AMBIENTE: Lancio dell'iniziativa internazionale contro il sargassum COP28 Dubai

0

Il Ministro delegato per i territori d'oltremare, Philippe Vigier, ha lanciato ufficialmente il 2 dicembre 2023 a Dubai, a margine della COP 28, l'iniziativa internazionale contro il sargasso con il vicepresidente della Regione Guadalupa e con il sostegno della Repubblica Dominicana , Costa Rica, Messico e Organizzazione degli Stati dei Caraibi orientali.

La proliferazione anormale del sargasso e i suoi massicci spiaggiamenti sulle coste dei Caraibi e del Golfo del Messico a partire dal 2011 costituiscono minacce preoccupanti alla biodiversità costiera, alla salute della popolazione e all’attività economica. È ora necessaria una maggiore cooperazione internazionale per rispondere meglio a questa sfida, sia nel campo della ricerca, dello scambio di buone pratiche, della considerazione dei serbatoi di sargasso o della valorizzazione delle alghe spiaggiate. Ecco perché la Francia, interessata attraverso le sue comunità d'oltremare nelle Antille (Guadalupa, Martinica, Saint-Martin, Saint-Barthélemy), ha proposto questa iniziativa come seguito della conferenza internazionale organizzata a Guadalupa sul sargasso nel 2019 con la Regione della Guadalupa . La sua ambizione è quella di realizzare, a livello multilaterale, un piano d'azione internazionale durante la Conferenza delle Nazioni Unite sugli oceani che si svolgerà a Nizza nel giugno 2025 e di rafforzare la cooperazione regionale, in particolare attraverso la Convenzione di Cartagena sulla protezione dell'ambiente marino nei Caraibi e il progetto europeo Interreg SARG'COOP guidato dalla Regione Guadalupa. Questo approccio senza precedenti sarà attuato in stretto coordinamento con i nuovi impegni europei lanciati al vertice UE-CELAC del luglio 2023 come parte dell’agenda di investimenti “Global Gateway”. Questa iniziativa diplomatica, che coinvolge pienamente la Regione della Guadalupa insieme al Ministro Delegato, e sostenuta da Costa Rica, Repubblica Dominicana, Messico e dall’Organizzazione degli Stati dei Caraibi Orientali, ha dato luogo ad una Dichiarazione Congiunta al fine di mobilitare l’intera comunità internazionale e avviare il resto del processo da parte della Conferenza delle Nazioni Unite sugli oceani nel 2025. _Vx

 1,039 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: