LEGGE: Tutto esaurito per la seconda sessione di Expert'ease al CCISM

0

L'8 giugno il CCISM ha ospitato la seconda sessione del modulo Expert'ease condotto da Sandrine Jaboulet-Delahaye con un tema delicato: la riscossione degli oneri sociali.

Nell'ambito delle misure di fine crisi del governo e dei termini di regolarizzazione dei contributi previdenziali, questa seconda sessione è andata esaurita. Per affrontare questo spinoso argomento su cui il CCISM e il CGSS lavorano insieme da tre anni per stabilire una comunicazione tra i contributori e l'organizzazione, un gruppo di esperti era composto da Catherine Legeron, Jean-Claude Saint Auret e Cédric Loupadière, in rappresentanza del CGSS, e Maître Frédéric Decap, avvocato che agisce per le imprese in difficoltà. Durante la serata sono stati sviluppati diversi temi, come la dichiarazione dei redditi o dei salari (datori di lavoro, dipendenti, lavoratori autonomi), evidenziando le diverse piattaforme digitali applicabili per ogni schema e l'importanza di avere un account lì, vista l'archiviazione delle comunicazioni dal CGSS su quest'ultimo. Sospesa dal governo durante i periodi Irma e Covid (ormai superati), la prescrizione di diritto comune per il recupero dei contributi è di tre anni, con eccezioni: messa in mora impugnabile entro due mesi con lettera raccomandata con avviso di ricevimento (5 anni), vincolo emesso da ufficiale giudiziario o sentenza impugnabile entro 15 giorni da LR/AR (10 anni), pagamento parziale da parte del contribuente (sempre 3 anni). I contribuenti che non hanno gestito i propri debiti pregressi sono invitati a contattare il CCISM per approfondire l'argomento e facilitare il dialogo con il CGSS al fine di trovare una soluzione al fine di evitare l'aggravamento della situazione. _Vx

Info: care@ccism.com

 2,197 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: