Daniel Gibbs: "Non sarò candidato per il Senato"

0

In un'intervista, il presidente del collettivo Daniel Gibbs ha posto fine alle speculazioni riguardanti la sua possibile candidatura per le elezioni senatoriali del prossimo settembre.

Come da tradizione, le elezioni del Senato si terranno l'ultima domenica di settembre. Se l'attuale senatore Guillaume Arnell non ha mai nascosto il suo desiderio di candidarsi per un secondo mandato, molti hanno speculato sulla candidatura di Daniel Gibbs, presidente della Collettività di Saint-Martin. Sospettato con i suoi vicepresidenti, Valérie Damaseau e Annick Petrus di reati di favoritismo riguardanti appalti pubblici e in attesa della loro convocazione dinanzi al tribunale penale, il Presidente della Collettività ha già affrontato molte sfide durante il suo mandato. Irma, la sfida della ricostruzione, riforme sociali, scioperi, PPRN, appalti pubblici.  Un vero susseguirsi di difficoltà. “Ostacoli d'inciampo”, come ci ricorda regolarmente il Presidente del Collettivo. Ma se "alcune persone cercano di trovarmi una via d'uscita" sintetizza Daniel Gibbs, "ho sempre detto che il senatorio non era il mio obiettivo" precisa. "Presentarmi al senatorio significherebbe a nome del legge del non cumulo di mandati, di lasciare la carica di Presidente della Collettività o quando mi impegno in qualcosa, vado fino in fondo.  Non ho paura delle scadenze a venire e non sottrarrò le mie responsabilità. Ho intrapreso una missione forse complicata ma mi piacciono le sfide. Quindi non mi arrenderò quando sarà il momento più difficile, quando subirò l'ira di alcuni ... non lascerò andare ”spiegò in conclusione.

Il senatore Guillaume Arnell sarà un candidato

“Ho solo 62 anni. Posso ancora portare alla collettività territoriale e ai suoi abitanti ”afferma il senatore Guillaume Arnell, candidato alla propria successione.

"Ricordo con quali voci della maggioranza e dell'opposizione sono stato eletto senatore nel 2014. Questo mi ha costretto a esercitare questo mandato con umiltà e senza mai deviare da esso"  supplica il senatore uscente che dovrebbe presto presentare i risultati del suo mandato. "Oggi la voce di Saint-Martin è udibile al Senato", crede.

(Www.lepelican-journal.com)

Caricamento in corso

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti