Cultura: un fine settimana alla scoperta della cultura dell'Africa occidentale

0

Julien Séguret, che insegna musica al college e percussioni al Pianissimo, ha creato un duetto con Souleymane Camara, suonatore di kora guineano, recentemente arrivato sull'isola.

Questo fine settimana, la loro collaborazione assume un'altra dimensione. L'idea è quella di introdurre la cultura africana, e in particolare quella dell'Africa occidentale, attraverso la sua cucina, concerti e seminari tradizionali di percussioni e danza. "Ho portato i miei amici, la ballerina Mariam Traoré, del Burkina Faso, e suo marito Fabien, cuoco e flautista, che si stabilirono in Guadalupa", spiega Julien Séguret.

In programma:

serata di apertura da Kali's a Friar's Bay venerdì 7 dicembre dalle 19:17 La prima parte sarà fornita dai bambini del laboratorio di percussioni di Pianissimo. Quindi, concerto di musica tradizionale Malinké con tre musicisti (kora, percussioni, flauto) e una ballerina, che saranno accompagnati per uno o due brani da due studenti del laboratorio, Jean-David Castor e Jerody Connor (15 e 12 anni). Se la serata, ricercata famiglia, è libera, Fabien e Mariam inventeranno un pollo e un mafé di pesce (salsa di pasta di arachidi) che saranno venduti rispettivamente € 14 e € XNUMX.

Laboratori di danza africana e percussioni tradizionali presso la NIA (National Institute of Arts) di Philipsburg sabato e domenica: lezioni di ballo per bambini dalle 10 alle 11 e dalle 11 alle 13:30, e percussioni dalle 14 alle 16 . I prezzi variano tra 20 e 50 euro per i due giorni, a seconda del tipo di corso e della categoria di partecipanti (bambini / adulti). Registrazione con Julien 060 350 329 o Audrey +1721 152 43 20 XNUMX o tramite e-mail wilson_audrey@hotmail.com

Gli stessi artisti tornano sul palco sabato sera all'Axum Café di Philipsburg (PAF: 10 €)

(Maggiori dettagli su www.soualigapost.com)

 7,119 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: