CULTURA: Il Festival della Scrittura delle Americhe a Saint-Martin

0

Organizzato dal 25 novembre al 2 dicembre 2023 in Guadalupa e nelle isole dell'arcipelago e del Nord, il Festival della Scrittura delle Americhe si svolgerà a Saint-Martin e Saint-Barthélemy per una sera, giovedì 30 novembre dalle 18: Dalle 30:20 alle XNUMX:XNUMX all'Hommage Hôtel de Baie Nettle e al Brigantin di Gustavia.

Dal 2000, l'evento letterario creato dalla scrittrice Maryse Condé e dall'industriale Amédée Huyghues Despointes per celebrare la letteratura di qui e di altrove resta ispirato al loro ideale di incontro, scambio e apertura. Gli orizzonti geografici, gli universi immaginari degli oltre cinquanta scrittori venuti da allora a dialogare con il pubblico, testimoniano la fedeltà a questa filosofia. Legati da profonde affinità e dal potere delle parole e delle storie, gli autori condividono con il pubblico le promesse delle loro ambizioni romanzesche, suscitano interesse per la creazione letteraria contemporanea, gusto per la lettura e offrono laboratori di scrittura nella leadership giovanile. Dalla creazione dell'Insular Americas Prize, alla nascita del Festival Writings of the Americas, più di quaranta scrittori provengono dai territori bagnati dall'Atlantico. Questo giovedì 30 novembre, l'isola gemella riceverà lo scrittore francese Frédéric Beigbeder e Miguel Bonnefoy con una presentazione di Jean-Jacques Dayries, al Brigantin di Gustavia. Sul nostro territorio, all'Hommage Hôtel a partire dalle 18, il pubblico amante della letteratura potrà incontrare Kaiama L. Glover, Emmelie Prophète e Nicolas Carreau, in un'intervista. Kaïama Glover è professoressa di studi francesi e africani e direttrice del Barnard Digital Humanities Center. I suoi insegnamenti e le sue opere privilegiano la letteratura francofona, in particolare quella di Haiti e delle Antille francesi, mettono in discussione il colonialismo e riguardano il cinema dell'Africa subsahariana francofona. Emmelie Prophète è una scrittrice, poetessa e giornalista. Prima addetta culturale di Haiti a Ginevra, ha fatto carriera nel mondo letterario, attraverso la sua opera poetica e romanzesca, raccontando la storia del suo paese, Haiti. Nicolas Carreau, figlio di un libraio, entra negli studi di Europe 30 dove distilla cronache letterarie prima di produrre “La Voix est livre”. Il giornalista e scrittore condivide così con quante più persone possibile nella semplicità degli scambi il suo rapporto appassionato con la lettura e i racconti._Vx

 1,371 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: