Comunità (Visita del presidente Gibbs a Parigi e Bruxelles): un passo importante con il governo sugli ostacoli legati alla ricostruzione

1

Il presidente ha visitato Parigi e Bruxelles dal 25 al 29 giugno 2018, per partecipare a numerosi incontri di lavoro. 

 

Lunedì 25 giugno, Daniel Gibbs si è incontrato per la prima volta con il consigliere d'oltremare del Primo Ministro, Xavier Brunetière, poi con il Ministro degli Esteri Annick Girardin.

Diverse questioni importanti sono state discusse durante queste due interviste. Tra i punti discussi, il pagamento dell'Overseas Relief Fund (FSOM) per privati ​​e imprese, ancora pendente, 10 mesi dopo l'IRMA; 1500 file sono attualmente in sospeso. Su richiesta del Presidente, lo Stato si è impegnato a risolvere la situazione che penalizza molti imprenditori, in particolare i tassisti che non sono ammissibili per questo fondo e per i quali lo Stato si è impegnato a trovare soluzioni intermedie.

Fondo di solidarietà di l'Unione Europea: dove siamo adesso?

Il Presidente ha inoltre insistito sui blocchi legati ai rimborsi a titolo del Fondo di solidarietà dell'Unione europea (FSUE). Ci sono troppi file in attesa di finalizzazione, Matignon farà in modo di accelerare il processo.

Per quanto riguarda i 6 M € concessi dallo Stato dopo Irma per la ricostruzione dell'edilizia popolare a Saint-Martin, la comunità non ha ancora ricevuto questo importo. Il ministro ha confermato che la comunità riceverà questo denaro a breve per poterlo distribuire tra i tre proprietari terrieri sociali sul territorio in virtù di un accordo quadro.

Sargassum: non dimenticare Saint Martin!

Il Presidente ha anche insistito sul problema delle alghe di Sargassum e sulla necessità di non dimenticare Saint-Martin durante la distribuzione della busta da 3 milioni di euro rilasciata dallo Stato per venire in aiuto delle isole Antille colpite da questo fenomeno di inquinamento ambientale. Saint-Martin dovrebbe ricevere una parte di questa somma, resta da definire l'importo ... la comunità è anche ammissibile al programma 123 del bilancio estero per il pagamento di determinati costi operativi inerenti all'attuazione della formazione e siti di inserimento per la raccolta di alghe. Per quanto riguarda la componente di investimento, sono stati recentemente lanciati inviti a presentare progetti guidati da ADEME.

Per quanto riguarda la presa in considerazione del PIL di Saint-Martin nel PIL nazionale e la creazione di strumenti statistici sul territorio della comunità (richiesta senza fine dell'esecutivo territoriale), il ministro degli esteri ha indicato che la collettività avrebbe la possibilità di includere i suoi desideri nel prossimo piano di convergenza.

RSA: a Saint-Martin da gestire!

Sulla questione della presa in carico della RSA, il Ministro ha confermato che solo la Guyana e Mayotte erano preoccupate da una rinazionalizzazione di questo beneficio sociale. Secondo il governo, la comunità di Saint-Martin dovrà continuare a sostenere questo onere ed è quindi invitata a rivedere i suoi criteri di allocazione, a rafforzare la sua politica di controllo e a ottimizzare il sistema di indirizzamento al fine di sostenere meglio questa spesa.

Il presidente Gibbs ha sollevato la questione di mantenere un'esenzione competitiva post-LODEOM dai contributi di sicurezza sociale (sostegno alle PMI). Secondo il ministro, il miglioramento dell'esenzione fiscale e dell'arbitrato continuerà fino al prossimo programma di diritto finanziario. Saint-Martin non dovrebbe avere alcun dispositivo specifico. D'altro canto, il Ministero Overseas si è impegnato a erogare aiuti per un importo di € 100 nell'ambito di un partenariato Atout France / Business France destinato a sostenere gli albergatori di Saint-Martin su progetti di ingegneria. (seguito dell'articolo nella nostra edizione di domani).

 5,641 visualizzazioni totali

A proposito dell'autore

1 commento

  1. jack 3 luglio 2018 alle 09:35 Rispondi

    Tutti questi viaggi, utili solo a chi li fa, sono costosi… e in questo periodo la gente sostiene l'incompetenza dei nostri eletti. Un presidente che si prende per un re o quasi, quando è solo l'equivalente di un sindaco di un piccolo paese di provincia…. Dov'è il denaro ricevuto dopo IRMA ..?

Pubblica un nuovo commento

%d ai blogger piace questa pagina: