CCISM: Angèle Dormoy fa il punto sulla sua presidenza 

0

"Durante questi tre anni ci sono stati alti e bassi con tanto lavoro svolto e svolto", confida il presidente uscente della Camera consolare interprofessionale di Saint-Martin (CCISM). 

“Durante gli alti, abbiamo fatto un ottimo lavoro. Per quanto riguarda le calze, si tratta di epifenomeni che ci hanno permesso di forgiare il nostro carattere”, precisa Angèle Dormoy. E aggiungere con grande soddisfazione: "Il Ccism è oggi un organismo potente, riconosciuto da parlamentari e servizi dello Stato e attento agli imprenditori".

I progetti di cui va più orgoglioso sono "la ristrutturazione della Camera, la costituzione di un nuovo catalogo di servizi che consentano alla CCI di essere più vicina ai propri cittadini e di avere il controllo delle proprie finanze". "Abbiamo lavorato molto anche sulle bollette di finanziamento della previdenza sociale (PLFSS) e abbiamo ottenuto linee specifiche per Saint-Martin", aggiunge Angèle Dormoy che si rammarica di essere stata ostacolata nella sua roadmap dalla crisi sanitaria.

A un mese dalle prossime elezioni CCISM, Angèle Dormoy preferisce tacere sulle sue intenzioni. Ammette solo di volere "un rinnovamento" e un "fidanzamento giovanile".

La valutazione dettagliata della durata del mandato sarà presto pubblicata sul sito del CCISM. (Soualigapost.com)

 3,507 visualizzazioni totali, 12 visualizzazioni oggi

Articolo sponsorizzato da:


A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: