Rapporto sullo stato di avanzamento del CIOM: 10 misure efficaci su 72

0

Il 23 e 24 novembre si è svolto a Parigi un rapporto sullo stato di avanzamento del Comitato Interministeriale per i Territori d'Oltremare (CIOM), alla presenza dei soggetti ufficiali interessati e del Ministro Delegato responsabile dei Territori d'Oltremare, Philippe Vigier.

Presenti in rappresentanza di Saint-Martin, Louis Mussington, presidente della Comunità, Frantz Gumbs, deputato di Saint-Martin e Saint-Barthélemy, e Annick Pétrus, senatore. Anche Vincent Berton ha partecipato ai colloqui in qualità di prefetto delegato delle Isole del Nord. Per Philippe Vigier, ministro delegato agli Esteri, che ha recentemente visitato il territorio, gli scambi sono stati “costruttivi riguardo all'edilizia abitativa, alla cooperazione regionale, ai servizi aeronautici, ma anche al turismo e allo sviluppo economico”. Louis Mussington attendeva con particolare interesse questo incontro, che definì necessario: “Più di un anno dopo l’Appello di Fort-de-France, che ha aperto la strada ai 72 provvedimenti del Comitato interministeriale per i territori d’oltremare, è stato tempo per valutare i progressi compiuti. Abbiamo affrontato questioni importanti per Saint-Martin, tra cui l'edilizia abitativa, la cooperazione regionale, l'acquisizione di Air Antilles, la continuità territoriale, l'accesso alle cure, il controllo della concorrenza, il turismo e lo sviluppo economico.

Ci impegniamo a collaborare con il governo, garantendo il rispetto dei funzionari eletti. L'obiettivo per noi è chiaro: aumentare le responsabilità locali, sostenere l'iniziativa locale, il progresso sociale, lo sviluppo del nostro territorio e il miglioramento delle condizioni di vita della nostra popolazione. Delle 72 misure del CIOM, ecco le 10 misure efficaci presentate nello stato di avanzamento (altre 15 in corso di finalizzazione): sostegno alla creazione di investimenti destinati a stimolare la crescita delle PMI, attuazione di un programma “Acceleratori” per le piccole imprese” in ciascun bacino, sostegno ai piani territoriali di sovranità alimentare, fornitura agli agricoltori di mezzi adeguati di protezione contro gli organismi nocivi, aumento degli aiuti per il miglioramento degli alloggi da parte dell'Agenzia nazionale per l'edilizia abitativa per i proprietari modesti, rafforzamento delle leve di azione per lo sviluppo urbano del territorio regionale e lo sviluppo urbano Fondo (FRAFU), riforma della politica di continuità territoriale e LADOM, aumento delle borse di studio, allineamento della valorizzazione del centro degli interessi materiali e morali dei funzionari statali e, infine, adattamento del sistema di Artificializzazione Zero Net alle sfide dell'Estero Territori. _Vx

 1,209 visualizzazioni totali

Fonte :

Informazioni fax: https://www.faxinfo.fr/

A proposito dell'autore

Non ci sono commenti

%d ai blogger piace questa pagina: